Idee per una tavola unconventional

Abbasso la banalità, viva lo stile! Anche a tavola. E non parliamo di cibo. Milou Milano, nuovo brand che mette a servizio della convivialità una qualità sartoriale e idee fuori dagli schemi ha da poco lanciato delle nuove collezioni a tema. E così ecco spuntare tessuti dalle stampe vivaci accostati a ricami originalissimi e divertenti. Il risultato sono tovaglie, runner, tovaglioli, tutti molto eccentrici. Perfetti per chi ama mescolare colori e pattern grafici per creare ogni volta un table setting speciale.

IMG_0480

“L’idea arriva dalla moda: un vero atelier con sarte e stilista. Uno laboratorio dove tutto è realizzato a mano e dove le idee prendono forma. Dove si creano abiti su misura per vestire le tavole. ”

IMG_0496

Ogni pezzo é realizzato su misura e pertanto personalizzabile.

Zen CollectionZen (2)
Zoo CollectionZoo
Origami CollectionOrigami (3)
The Jewel CollectionThe Jewel
Morris CollectionMorris (1)

Per seguire Milou Milano e scoprire tutte le novità ecco il link: www.milou.it

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

Annunci

6 idee originali per arredare casa con rami e tronchi

Post di habitissimo

Abbiamo appena dato il benvenuto all’autunno e già non facciamo altro che parlare di ombrelli, giornate uggiose e primi malanni di stagione. Che ne dite invece di pensare a questa stagione come alla più romantica tra tutte? 

La luce cala di intensità lasciando un’atmosfera sospesa e rarefatta, i colori si fanno più caldi per contrastare i primi freddi, le case ci accolgono con il loro tepore. Di fronte al camino, avvolti in un morbido plaid, osserviamo la natura che muta davanti ai nostri occhi regalandoci la sensazione di essere noi stessi parte del cambiamento.

Ed è proprio così: la natura cambia e con lei cambia anche la nostra casa, diventando ancora più calda e accogliente. Non resta che scoprire come regalare al nostro nido il giusto mood autunnale, tra decorazioni che ricordano un bosco incantato, fantastiche idee fai-da-te ispirate agli alberi e originali pezzi di arredamento che esaltano il rapporto tra natura e design.

1. M’illumino d’immenso! 

Dobbiamo ammettere che un vero albero in salotto è una soluzione piuttosto estrema (seppur di grande fascino!) e certamente non priva di rischi né tanto meno facile da realizzare.

Non temete, si può partire da qualcosa di più easy ma non per questo meno sorprendente!

Uno spunto originale per decorare il soggiorno in modo semplice ma d’effetto potrebbe essere ad esempio affidarsi a piantane da terra o punti luce a parete realizzati con dei grossi rami d’albero. Più i rami seguono forme e traiettorie originali più aumenta la suggestione creata dalla luce nel vostro living. L’abilità nel creare un pezzo dal design unico sarà quello di coniugare con equilibrio i vari elementi della composizione. Molto dipenderà dalle finiture del legno utilizzato, che naturalmente hanno colori e sfumature diverse, dai trattamenti che deciderete applicare o non applicare, lasciando ad esempio che il legno rifletta la sua bellezza in modo più naturale.

Lo stile lo faranno come sempre i dettagli. Una lampada d’epoca darà un tocco vintage, un paralume romantico donerà classicità, uno dalle linee moderne creerà un contrasto dal forte impatto.

Un pezzo così originale sarà facilmente adattabile sia ad un ambiente elegante e moderno che a un salotto dalle atmosfere più country, e in ogni caso darà “vita” alla stanza rubando letteralmente la scena!

2.  Il tavolino da salotto? Un tronco con le ruote!

Rimaniamo nel living per parlare di uno dei mobili più versatili di questo ambiente, il “tavolino basso”. Tendenzialmente lo troviamo nei pressi del divano ma non è raro che venga strategicamente posizionato anche in altri punti della stanza, o che ne vengano accostati due o tre di forme o dimensioni diverse per creare effetti geometrici ad hoc. Insomma, il tavolino basso rappresenta un vero e proprio jolly nel ventaglio del nostro arredamento. Non potevano mancare, dunque, idee e consigli su come realizzarne uno davvero originale con l’aiuto di un semplice ceppo di legno.

Per prima cosa il tronco va pulito bene, levigato in tutta la superficie, verniciato con impregnante color legno ed eventualmente con lo smalto del colore che meglio si intona col vostro living, o, perché no, lasciato così com’è.

Potrete poi personalizzarlo aggiungendo delle rotelle in ferro sulla base. In questo modo vi sarà anche più facile spostarlo da un punto all’altro!

Insomma…dal bosco al salotto di casa vostra in pochi semplici passi (e senza spendere un capitale!).

3. La natura in camera da letto

La camera da letto, si sa, è il nido in cui ci rifugiamo alla fine di ogni giornata per recuperare le energie. Quale migliore alleata se non la natura per creare un ambiente confortevole e rigenerante? 

Sono molti gli elementi d’arredo che possono fare la differenza in questo senso; potete puntare su pochi ma fondamentali dettagli oppure osare con soluzioni più coraggiose che faranno somigliare la vostra camera ad una foresta incantata!

Prendiamo il letto, ad esempio. Vi basteranno dei rami lunghi e resistenti per creare una testiera dal forte impatto o per creare un vero e proprio baldacchino unendo i diversi rami tra loro nella forma che più vi piace.

E poi tronchi che diventano comodini dal grande charme, lampade e abat-jour costruite con rami secchi, un ramo lungo e tortuoso usato come bastone per la tenda. 

Sono tante le idee da copiare per addormentarvi e risvegliarvi immersi nei profumi del bosco!

4. Un albero per i miei libri

Avete una parete un po’ anonima da valorizzare? Siete invasi dai libri ma non ne potete più delle solite librerie? 

Abbiamo la soluzione per voi: librerie non convenzionali che imitano le forme della natura!

Diverse aziende si sono specializzate nella creazione di strutture a forma di albero che da un lato arredano con l’eleganza delle loro forme, dall’altro contengono i libri con originalità.

Come un vero e proprio albero, ogni pezzo è realizzato con un tronco centrale da cui si ramificano tante mensole di forme e dimensioni diverse!

Con una finitura più levigata avremo un risultato moderno e minimalista, mentre un rivestimento in corteccia donerà un effetto più rustico e naturale.

5.  Appendiabiti per tutti i gusti

Un altro divertente pezzo di arredamento che potrete realizzare facilmente con i rami è l’appendiabiti, un complemento d’arredo indispensabile per l’ingresso ma utilissimo anche in altri ambienti della casa.

Con 4 assi di legno potete creare una scatola (la dimensione dipende dallo spazio che avete a disposizione) all’interno della quale andrete a posizionare una serie di piccoli tronchi e rami che vi sarete nel frattempo procurati. Assicuratevi che le parti dei rami che costituiranno il vostro appendiabiti fuoriescano dal perimetro della scatola in modo da facilitare la posa degli abiti e… il gioco è fatto!

Con un ramo particolarmente robusto tenuto da corde o catene potreste invece creare un originale attaccapanni sospeso, perfetto per la camera da letto.

Per la camera dei bambini scegliete invece un attaccapanni a forma di albero che stimola la fantasia e richiama immediatamente al gioco e al mondo fiabesco.

6.  Atmosfere “nature” anche in bagno

Qualunque sia lo stile del vostro bagno, alcuni elementi d’arredo fai da te sparsi qua e là possono sicuramente creare un bel contrasto tra natura e artificio. In un bagno hi-tech, ad esempio, un semplice ramo che regge gli anelli della doccia rappresenta un dettaglio inaspettato e un innesto naturale dal grande fascino!

Se volete portare un tocco di umorismo potete costruire un porta rotoli davvero originale semplicemente attaccando un ramo abbastanza robusto alla parete, o addirittura costruirne uno che richiami la forma dell’albero.

Infine, con un po’ di lavoro e creatività potrete trasformare un tronco in un magnifico sottolavabo, arricchendo il vostro bagno con un elemento d’arredo dal design unico e personalissimo!

Puoi trovare questo post insieme a molte altre ispirazioni su habitissimo.it

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Carta da parati: la nuova tendenza è l’effetto 3d

Torno a parlare ancora una volta di carta da parati. Un argomento talmente vasto che mi sembra lecito trattare più volte da nuovi punti di vista, soprattutto quando ci sono novità e tendenze pronte a diventare nuovi must have.

Per cominciare vorrei analizzare i motivi per cui dovresti utilizzare una carta da parati. Questi sono quelli che ho trovato:

  • perché ha un effetto che stravolge letteralmente una stanza
  • perché a seconda di dove la metti e cosa ci metti vicino può darti effetti molto diversi
  • per avere una casa di tendenza
  • perché ti aiuta a definire lo stile della tua casa
  • perché ti permette di suddividere visivamente un ambiente

Mi sembra non poco! Insomma, sono motivazioni più che valide per un interior addict come te. Riguardo a dove mettere la carta da parati non ci sono limiti, puoi applicarla su una parete che vuoi evidenziare in salotto oppure in camera da letto, ma è molto interessante anche l’effetto che può dare in un corridoio. Oltre all’ambiente domestico, naturalmente le carte da parati trovano applicazione in locali, negozi, ristoranti o hotel di tendenza.

La scelta della carta da parati giusta è fondamentale per raggiungere il tuo obiettivo. Ci vuole qualcosa che si faccia notare. Carta da parati degli anni 70, propone una nuova collezione dedicata alle carte da parati 3d. Si tratta di tappezzerie davvero incredibili, dove i colori cangianti, i riflessi di luce e gli effetti tridimensionali danno vita a qualcosa di magico. Inoltre, sono facili da applicare (e da rimuovere).

Carte da parati molto molto speciali, realizzate con sottilissime lamine di metallo che danno tridimensionalità e giocano con illusioni ottiche, ologrammi e superfici riflettenti. Effetti che aiutano a dare l’impressione di uno spazio più ampio.

Queste nuove carte da parati si inseriscono bene in diversi contesti. Dagli ambienti con un total look glamour a quelli dove si dà attenzione alle matericità delle superfici. Per chi non teme l’eccesso, queste originali tappezzerie tireranno fuori il loro lato più brillante affiancate ad elementi dello stesso stile, oppure, accostate a materiali più neutri rimarranno un elemento focale che darà personalità.

Insomma, anche se in genere non sono il tipo che si lascia incantare dal luccichio di brillantini, lustrini e glitter, stavolta devo ricredermi!

Salva

SalvaSalvaSalvaSalva

L’eleganza del vetro

Parliamo di mobili accomunati da un unico fattore: il vetro. Trasparente, opaco oppure con rilievi tridimensionali, il vetro aggiunge sempre un tocco di poesia.

Mobili come credenze e vetrine fanno parte dell’arredamento delle case da molto tempo. L’inserimento di parti in vetro, soprattutto nelle ante, è un modo per dare un tocco di brillantezza e di eleganza, mettendo in evidenza il contenuto del mobile. Sarà poi l’organizzazione dell’interno a fare la differenza.

 

Oggi la stessa tipologia di mobili è proposta in tante varianti dall’aspetto rinnovato, in linea con le tendenze attuali. Si prende così ispirazione da diversi contesti, per un risultato totalmente diverso. In sintesi, cambia la forma ma non la sostanza e penso sia giusto mantenere la tradizione donandole nuove facce

Un’estetica di derivazione industriale ad esempio si è molto diffusa, anche al di fuori dei loft. Lo dimostra l’affermazione delle pareti vetrate in stile atelier nel panorama degli interni contemporanei di qualsiasi stile.

Sulla scia di un’estetica industriale rinnovata, Cargo propone la credenza Woody, caratterizzata da una base metallica verniciata e da una struttura in legno riciclato con finitura grigia. Il risultato è un mobile che starebbe bene ovunque. Industriale ma non troppo, elegante ma per niente formale. Mi piace moltissimo che abbia anche i laterali in vetro.

Ispirate ai mobili degli studi medici, le vetrinette Fabrikör di Ikea hanno una dichiarata estetica industrial. Si inserisce bene in ogni ambiente della casa, in bagno come in camera da letto. In più sono predisposte per essere dotate di illuminazione, il massimo per mettere in risalto il contenuto. L’ho già messa nella wishlist per la mia futura casa, in nero ovviamente!

Poteva mancare un mobile di design danese? Assolutamente no. Ferm Living ha in catalogo la vetrina Haze, dove il vetro è rinforzato da fili metallici che creano un fitto reticolo mentre la struttura è il metallo nero. Un elemento neutro, perfetto per creare delle scenette con gli oggetti.

 

SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

Una terrazza sull’Oceano

Oggi voglio farvi vedere quello che per me è un angolo di paradiso. Una terrazza che affaccia direttamente sull’Oceano Atlantico dove spiccano idee DIY semplici ma d’effetto, tutte da copiare!

IMG_1851.jpg

Siamo a Mohammedia, sulla costa atlantica del Marocco, a pochi km da Casablanca, una città in forte espansione e crescita. La casa appartiene a Paolo e Claudia, una coppia italo-francese che ha scelto di vivere qui anche per questo splendido affaccio.

IMG_1781

La proprietaria di casa è pittrice, ha studiato all’École des beaux-arts di Parigi e ha fatto diverse mostre in giro per il mondo. Ogni dettaglio della casa è curato da lei, che mescola in modo originale pezzi di artigianato con pezzi di antiquariato e qualche dettaglio moderno.

IMG_1885

La terrazza ha subìto nel tempo molte trasformazioni, e oggi si presenta in una veste molto leggera e luminosa, perfetta per la stagione estiva. C’è tutto il necessario per rilassarsi, leggere un libro, bere un aperitivo o il tradizionale tè alla menta.

IMG_1881-2.jpg

Gli elementi fissi sono stati dipinti di bianco, mentre il giallo dei divanetti aggiunge una ventata di freschezza. I materassi sono stati realizzati su misura e rivestiti con un tessuto per esterni. Qualche cuscino con motivi berberi aggiunge un tocco decorativo e caratteristico. Il colore del mare è tra gli sfondi più belli che si possano avere, ma questa è questione di fortuna!

IMG_1878

Il tavolo è stato ottenuto mettendo insieme due pallet e delle rotelle. Un progetto fai da te ideale per caratterizzare uno spazio esterno, semplice da realizzare e da spostare.

Il pezzo forte della terrazza è però il lettino ispirato allo stile Bali. La struttura a baldacchino è stata realizzata a partire da semplici listelli di legno, mentre per chiuderla sono stati utilizzati leggeri tessuti di lino.

IMG_1861IMG_1860IMG_1884-1

Una spesa contenuta, le idee giuste e una buona manualità hanno permesso di trasformare questa terrazza in un’oasi dove lasciarsi trasportare dal ritmo delle onde rinfrescati dalla brezza marina. Quanto vi piacerebbe trovarvi proprio qui?

IMG_1873IMG_1847

Vi lascio con qualche immagine dell’interno della casa. Da notare l’autentico Tadelakt alle pareti, una soluzione che protegge le pareti dall’umidità, unico difetto di un’abitazione in riva al mare. In tutta la casa sono sparse le coloratissime tele di Claudia, così come le candele prodotte da Diversam Comaral, azienda gestita per lungo tempo dalla famiglia.

– foto Rossella Cristofaro –

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalva

Ethnic, una carta da parati estiva ispirata dai motivi etnici

L’estate è da poco iniziata, il contest lanciato da Carta da parati artistica anche! Qualche settimana fa sono stata coinvolta in questa fantastica iniziativa, un concorso su invito riservato a design blogger. Il risultato è stato per me entusiasmante, e sono stata colpita dal lavoro delle colleghe blogger e del team di Carta da parati artistica.

Cominciamo dall’inizio. Il primo passo è stata la selezione di uno tra i 10 colori top dell’estate 2017 secondo Pantone. La mia scelta è caduta su Hazelnut, Pantone 14 – 1315. Ecco la palette completa, tutte tonalità fresche ed estive, oltre che perfette per una carta da parati.

PANTONE Fashion Color Report Spring 2017

Ma vediamo l’idea che ho voluto proporre per il mio moodboard. Ho voluto seguire una tendenza dell’home decor che ultimamente mi sta coinvolgendo parecchio, parliamo di un mood ispirato ai grafismi etnici, motivi decorativi che troviamo nei tessili e nei manufatti di provenienza esotica.

estate artistica

 

Da questa mia idea il team grafico di Carta da parati artistica ha messo a punto la carta da parati “Ethnic”, dove il colore Hazelnut è lo sfondo su cui risaltano i motivi decorativi.

C’è tempo fino al 21 luglio per votare la carta da parati disegnata a partire dal mio moodboard (o quella che vi piace di più), direttamente sui canali social di Carta da parati artistica, ma meglio non perdere tempo!

FacebookInstagramGoogle+

Carta da parati Ethnic – Carta da parati artistica

Mix di stili: nordico, vintage, etnico

Viaggio all’interno di un appartamento scandinavo accogliente e luminoso, che mescola in modo impeccabile il vintage all’etnico, con tante verde in ogni angolo della casa. Tante le idee da copiare!

02

Un divano 3 posti, un tavolino di design nordico e un pouf in pelle sono gli elementi base di questo living. La parete dietro al divano è decorata attraverso una semplice mensola portaquadri, bianca come la parete, dove le maschere etniche si alternano a stampe con vari soggetti.

01

Il divano è l’inconfondibile modello Söderhamn di Ikea, il colore però non è tra quelli proposti dalla catena svedese, si tratta infatti di un rivestimento che si può acquistare su diversi negozi online come bemz.com. Il tavolino è il modello Airy di Muuto.

Una tonalità intensa di verde bottiglia caratterizza la parete di fianco al divano e mette in risalto il mobile vintage. Azzeccatissimo l’effetto ton sur ton della pianta.

04

05

06

Le tonalità di grigio e bianco rendono la camera da letto già molto luminosa, un ambiente accogliente e arioso. Anche qui non manca qualche dettaglio in stile etnico e delle piante sospese che danno un’aria bohémienne alla stanza.

07108091

Nessun comodino ma una comoda panca, perfetta per tenere qualche libro da leggere alla sera, una lampada e qualche candela per creare una bella atmosfera.

La lanterna è l’iconica Light House di Normann Copenhagen. Bellissima!

Fonte immagini: designattractor.com

SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

Estate artistica

Al lavoro sul moodboard per Carta da parati artistica

GiCiArch

Oltre al mio lavoro di architetto, da qualche tempo mi occupo di carte da parati, sono la co-fondatrice di Carta da Parati Artistica, brand di carte da parati di design. Con l’arrivo dell’estate abbiamo pensato di creare una linea di carte da parati che rappresentino al meglio la stagione che ormai è alle porte e per farlo abbiamo coinvolto alcune blogger attive nel settore design e arredamento.

E’ nato così il progetto “Estate Artistica”.

copertina

Entro il 09/06/2017 le blogger che hanno aderito all’iniziativa dovranno inviare delle idee sotto forma di moodboard scegliendo come base uno dei colori selezionati da Pantone per le stagioni privamera/estate.

Eccoli!!!

Schermata 2017-06-07 a 15.58.01Come funzionail progetto “Estate Artistica”?

Il primo passo è scegliere uno dei colori e sviluppare un’idea legata ad esso, che si può tradurre in un semplice collage di elementi, suggestioni ed immagini che vengono rappresentate su una moodboard. Essa…

View original post 252 altre parole

Colori pastello per una casa allegra e primaverile

CARTA DA PARATI FLOREALE

Un’esplosione di colori e foglie, animati da uccelli che prendono il volo, accostati a kimono giapponesi, il tutto su uno sfondo azzurro cielo. Disegnata dallo stilista Antonio Marras  Jap di Wall&Decò, è perfetta per dare allegria con tanti colori e una composizione molto piacevole.

Immagine: Casafacile

APPENDIABITI USATI IN MODO ORIGINALE

Ormai divenuti iconici, i DOTS del brand danese Muuto, stanno bene in qualsiasi spazio. Si prestano a varie composizioni, giocando sulle diverse dimensioni (small, medium, large) e su diverse tonalità. Ti puoi divertire a creare soluzioni originali per arredare e decorare una parete!

Immagine: Nordicdays

Immagine: Côtè Maison

 

VASI IN CERAMICA

La bellezza, la freschezza e il profumo che trasmettono i fiori in primavera è unica. Anche per questo Maggio è il mio mese preferito. Ma anche il vaso vuole la sua parte. Questi vasi in ceramica opaca del marchio francese Madura, si prestano bene a combinazioni dove si accostano diversi modelli e colori.

 

immagine: Marie Claire Maison

RESTYLING DI UN MOBILE

La primavera porta anche la voglia di rinnovare casa con una nuova tinteggiatura. Perché non dare un nuovo colore ad un mobile? Qui vediamo una versione del mobile IVAR di IKEA in un delicato celeste.

Imagine: Dettagli home decor

LAMPADE COLORATE

Per dare un tocco di colore possiamo intervenire su qualsiasi elemento. I fili colorati delle lampadine sono molto efficaci, soprattutto se in gruppo. Le hai riconosciute? Sono le E27 di Muuto.

 

Immagine: Femkeido

 

Colori di tendenza: terracotta

Uno dei colori che più mi piacciono in questo periodo è il terracotta, saturo ed intenso, simile al ruggine. Accostare questa tonalità, naturale e calda ad altri colori è semplice, e produce effetti sempre diversi. Le finiture opache lo esaltano al massimo.

Palette ispirata alle sfumature della terra

Liljen Crantz Design

In dialogo con finiture gold

Coco Lapine Design

Come colore d’accento

skonahem.com

Con il rosa

 

When Sara smiles

Mad about the house

HOUSE&HOME