Colori di tendenza: terracotta

Uno dei colori che più mi piacciono in questo periodo è il terracotta, saturo ed intenso, simile al ruggine. Accostare questa tonalità, naturale e calda ad altri colori è semplice, e produce effetti sempre diversi. Le finiture opache lo esaltano al massimo.

Palette ispirata alle sfumature della terra

Liljen Crantz Design

In dialogo con finiture gold

Coco Lapine Design

Come colore d’accento

skonahem.com

Con il rosa

 

When Sara smiles

Mad about the house

HOUSE&HOME

 

 

 

Ispirazioni in stile rustico contemporaneo

Il ritorno ad un gusto rustico attraverso l’utilizzo di materiali grezzi nella loro essenza materica è una delle tendenze per gli interni. Queste 3 splendide ville umbre sono accomunate da uno stile rustico contemporaneo,  reso tale attraverso tocchi di colore e pezzi di design.

1.Tradizione rivisitata

Il calore del soffitto con travi a vista e il pavimento in pietra sono un ricordo del passato che rende accogliente questa villa. Le pareti bianche danno luminosità, mentre la scelta di un colore forte come il rosso, presenza fissa negli accessori di ogni ambiente, rappresenta una scelta vincente per dare uniformità. Una tonalità difficile, ma qui usata a piccole dosi e abbinata a tonalità neutre come il grigio o al suo colore complementare, il verde.

via homeadore

 

2. Un casolare in pietra ravvivato da colori brillanti

Il carattere delle pareti in pietra è innegabile all’interno di questo casolare completamente ristrutturato. Elementi come il camino e la cucina sono stati interpretati in forme attuali in favore della praticità. Arredi moderni e colorati sono una nota vivace e piacevole e non mancano elementi di recupero come i tavolini del salotto ricavati da due vecchie ante in legno o i divanetti esterni realizzati con dei pallet. Ogni dettaglio è curato con massima attenzione per una risultato giovane e fresco.

via  home info

3. Dettagli etnici

Di questa coloratissima villa stupisce la perfezione con cui ogni ambiente è stato reinterpretato e valorizzato. Richiami etnici come le stampe dei cuscini, i tappeti e l’utilizzo di ceste in paglia e cappelli come elementi decor sono  in perfetta armonia con l’involucro rustico.

via Adela Parvu

 

Sticker per la casa: sono facili da applicare?

Gli stickers sono un modo semplice per decorare la casa: puoi applicarli su una parete, su una porta, su uno specchio, su delle apparecchiature, ma ci sono adesivi anche per ambienti come la cucina o il  bagno tra le quali le piastrelle adesive. Tenstickers offre disegni di ogni genere, che piacciono ai bambini, ma soddisfano anche il gusto dei grandi.

tenstickers

Ho scelto un elemento simbolico: il fiore della vita. Una figura antichissima piena di significati. La perfezione di questi cerchi che generano dei petali mette armonia e il colore bianco emerge delicatamente sulla parete color tortora.

Entrando nel sito di Tenstickers mi si è aperto un mondo. Una quantità incredibile di immagini da poter personalizzare nei colori e nei formati. Tutto comodamente da casa. L’azienda stampa gli adesivi e in poco tempo li spedisce ovunque ti trovi.

00

Una volta ricevuto il plico mi sono occupata di applicarlo alla parete e devo dire che è stato sorprendentemente molto più semplice di quanto non immaginassi. Mi preoccupava la difficoltà del procedimento o che si potesse deformare il disegno, invece è stato semplicissimo. In sole 5 mosse l’adesivo è perfettamente attaccato!

  1. Il disegno è incollato tra due fogli. Il primo passaggio è ripassare bene il disegno con una tessera in plastica o una spatola per farlo aderire bene al supporto. Poi si può passare a separare il disegno sollevando un lembo del foglio rivestito in silicone (l’altro è semitrasparente).

03

2. A questo punto si può applicare il disegno sul supporto scelto, togliendo poco alla volta la carta siliconata ma mantenendo sempre l’altro foglio. Sempre aiutandosi con la spatola procedendo dal centro verso l’esterno.

04

  1. A questo punto il nostro disegno è stato applicato. Ripassare accuratamente con la spatola tutto il disegno in particolare nei punti più complessi.

05-1

  1. Ultima fase è la rimozione della pellicola protettiva. Per evitare di staccare il disegno tenere il foglio raso rispetto alla parete (a 180°), con attenzione e delicatezza.

0607

  1. Ecco fatto! L’adesivo è perfettamente aderente alla parete, sembra quasi disegnato sopra!

08

Insomma consiglio vivamente Tenstickers per la qualità dei prodotti e la facilità di applicazione. Fai un giro sul sito, sicuramente troverai quello che ti piace di più tra le migliaia a disposizione!

E tu cosa ne pensi degli stickers?

Il calore delle lampade vintage in un design minimalista

ledvance07
Da poco nella mia piccola casa milanese è arrivata una nuova lampada. È la Vintage Edition 1906 di Ledvance, da poco lanciata sul mercato. La luce che emette è fantastica: calda e morbida, proprio come piace a me. Nel salotto ci sta molto bene, l’ho messa in un angolo dove prima c’era la tv che adesso è stata spostata (sono in perenne fase di cambiamenti). L’avrei vista molto bene anche di fianco al letto come lampada da notte, chissà che non decida di aggiungerne una! (oltretutto il prezzo è davvero conveniente)
 ledvance01

Alla sera mi piace avere una luce di questo tipo, mi fa rilassare e mi fa sentire davvero bene. Infatti non vedo l’ora che finisca la giornata per godermi l’atmosfera di calma permeata da questa luminosità calda gustandomi una tisana.

ledvance-vintage-edition-1906-2

In realtà questa lampada è così bella che starebbe bene ovunque, la immagino in ristoranti o bar sofisticati, ma anche in negozi o hotel.
 ledvance04
Il merito è tutto della lampadina, ispirata ad atmosfere vintage ma modernissima. Già a vederla spenta è bellissima, la lampadina è dorata con una finitura leggermente riflettente. A questa lampadina ho abbinato il suo compagno ideale: Pendulum, in alluminio e con filo in tessuto intrecciato. La mia scelta è ricaduta sul nero opaco, ma c’è anche la versione dorata mentre per la lampadina ci sono diversi formati e anche in finitura trasparente. Il look è vintage, ispirato al design del ‘900 ma anche minimalista, per un risultato di grande tendenza.

Ha anche uno speciale tirante che aiuta a posizionarla dove si vuole, in alternativa può essere fissata al soffitto e lasciarla scendere come ho fatto io.

Cosa ne pensate del mio nuovo angolino preferito? Fatemi sapere se vi piace questa nuova lampada, ci tengo!

ledvance03

 

Qualcosa un più sulla Vintage Edition 1906 di Ledvance

Si tratta di  lampade e apparecchi di illuminazione a sospensione con un look vintage.
Le lampade della linea Vintage Edition 1906 sono disponibili in quattro diverse forme e in due differenti tecnologie. Le lampade LED coniugano eleganza ed efficienza: oltre al tono ambrato che assicura la luce calda e d’atmosfera, si distinguono per la loro eccellente efficienza energetica. Le lampade alogene combinano un design intramontabile ad una resa di colore impeccabile grazie alla brillantezza tipica di questa tecnologia.
 676385_666288_crop_2520x1400
L’apparecchio di illuminazione PenduLum, compagno ideale delle lampade, rende omaggio al design industriale dei primi del ‘900. Disponibile in versione oro o nera, si distingue non solo per il classico design minimalista in alluminio con cavo rivestito in tessuto, ma anche per la sua straordinaria funzionalità. L’apparecchio a sospensione, costituito da un porta lampada di alluminio ed un cavo in tessuto nero, può infatti essere combinato e posizionato in modo molto flessibile nella stanza grazie ad un sistema a tirante intelligente, consentendo un’emissione luminosa precisa laddove desiderato. a seconda dell’effetto desiderato e della luminosità preferita.
animazione3
Per maggiori informazioni visita il sito di Ledvance, divisione di Osram. Presto ci saranno nuovi prodotti.

Liberati della TV e goditi il salotto

Tendenza del momento è quella di avere salotti liberi dalla tecnologia, per riscoprire la voglia di trascorrere del tempo di qualità. La TV, elemento intorno a cui sono costruiti i salotti di tutto il mondo, diventa un elemento non indispensabile. In fondo poi, per quanto possano essere modelli all’avanguardia, sono sempre apparecchiature elettroniche. Ci sono una serie di esempi di come si può occultare la Tv in salotto, eccone alcuni, creativi ma realizzabili.

 

Mimetizzazione

Estremamente minimalista questa soluzione dove la tinteggiatura nera della parete “nasconde” lo schermo. In realtà per ottenere questo effetto di perfetta complanarità non basta tinteggiare, ma occorre creare una nicchia nella parete dove nascondere il braccio per orientare la TV.

 

Come un quadro

Altro modo per occultare la tv è quello di fissarla a parete confondendola tra quadri di diverse dimensioni, perderà così il suo ruolo centrale e passerà inosservata.

Pannelli scorrevoli su misura

La TV, celata dietro un pannello scorrevole può apparire o scomparire a seconda dei momenti. Il pannello che scorre su binari, inoltre, può essere un modo per caratterizzare e personalizzare una parete attrezzata con un dettaglio originale.

Nascosta dalla libreria

Altra variante questa con la libreria che si apre per mostrare la tv con un effetto quasi impercettibile. Perfetto per guadagnare spazio contando su una soluzione sofisticata ed elegante.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Arte e bricolage

Gli americani, tutti bravi nel fai da te, costruiscono facilmente soluzioni per nascondere la tv, anche un po’ marchingegnose, ma funzionanti. Qui vediamo un progetto dove è stata utilizzata una tela, agganciata ad un binario. Nel link in didasc

Un giro a Maison&Objet

No, non sono stata a Parigi in occasione di questa edizione di Maison&Objet, ma ho avuto un inviato speciale che ha scattato qualche foto per me. Mi limito a condividere queste immagini, ci sono un sacco di cose interessanti!

 

Objet de curiosité

immagine-24

Vista alegre

immagine-9immagine-8immagine-7

immagine-10

Glas ITALIA

immagine-11

Missoni

immagine-5

Cinna / Ligne Roset

immagine-3

immagine-4

De Castelli
Gervasoni

immagine-18

L’Objet

immagine-22

Arcade

immagine-30

Art et floritude

immagine-33

Villa Home Collection

immagine-36

Rina Menardi

immagine-42

Brokis

immagine-44

Gebruder Thonet Vienna

immagine-45

Bosa Ceramiche

immagine-46

immagine-49

Vanessa Mitrani

immagine-52

Bunaco

immagine-53

Kyoto contemporary

immagine-54

Eo Elements

immagine-55immagine-56

Saint Luc

immagine-59

Forestier

immagine-61

Portego

immagine-62immagine-63

Menu

immagine-75

Harto

immagine-77

Seletti

immagine-79

Flam et Luce

immagine-85

immagine-89immagine-88

Pottery Pots

immagine-90immagine-91

 

8 idee per lanciare dei messaggi (positivi) e decorare casa

1. Il lampadario con i fogli di carta giapponese

Ormai un classico, Zettel’z di Ingo Maurer, è un lampadario su cui puoi lasciare messaggi, avere sempre a vista le frasi che ti diano la giusta ispirazione o sfogare la tua creatività.

 

2. Stampe a tema

Gli interni parlano. Attraverso l’arredamento si comunica uno stato d’animo, avere delle scritte sempre a vista può influenzare il tuo umore, perciò spazio ai messaggi positivi!

3. Come un’opera d’arte

Un messaggio importante va comunicato con stile. Cosa ne pensi di una tela dai colori pop?

4. Per gli animi più sensibili

Questa idea mi è piaciuta davvero tanto: una poesia trascritta sulla parete. Realizzarlo è semplice con gli adesivi prespaziati, ma se te la cavi bene con la calligrafia ancora meglio.

 

5. Music has no limits

Non ci sono limiti alla fantasia, in questo progetto una frase tratta da un brano di Erykah Badu è stata utilizzata per personalizzare un radiatore che diventa così elemento decorativo.

6.Le lightbox

Se ne possono trovare con scritte fisse o con un kit di lettere per comporre messaggi e cambiarli ogni volta che si vuole. Le ligthbox sono un must-have!

bo2

Planete Deco

 

7. Le scritte al neon

Vintage rivisitato per le scritte al neon coloratissime, una tendenza da non perdere!

 

 

8. Sulla parete lavagna

Quello di scrivere con una bella grafia su lavagna è un lavoro piuttosto difficile per principianti, ma c’è un trucco per realizzarle: qui il tutorial di Vivre Shabby Chic.

Calendari 2017: idee per un anno di design

Chiudiamo l’anno pensando ai calendari per il 2017. Alcuni sono così belli da diventare un complemento d’arredo!

Quelli perpetui sono un compagno fedele che ti accompagnerà a lungo, e il rito di cambiare la data ogni giorno ti farà scandire il passare del tempo.

Design scandinavo, in legno naturale con numeri neri il calendario perpetuo da tavolo di House Doctor.

Un’icona per gli amanti del design è il calendario Formosa di Enzo Mari, edito da Danese. Font Helvetica naturalmente !

etsy

Facendo un giro tra gli shop di Etsy mi sono imbattuta in questa bellissima idea di Auca, il “Calendario dei buoni propositi”

Per essere organizzatissimi tutto l’anno, immancabile il planner annuale proposto da Weew Smart Design. Si tratta di una lavagna adesiva, utile per non perdere neanche una scadenza, in casa o al lavoro.

 

Se invece cercate qualcosa di più tradizionale ma senza rinunciare al design ecco la proposta di Coco Lapine, 34,50 € per un calendario molto grafico disponibile in color terracotta o blu, 50×70 cm (venduto senza cornice).

Hai già un calendario per il 2017?

Idee fai da te per arredare casa spendendo poco

Materiali di recupero, scelte low cost e intelligenti in ogni ambiente, fanno di questa casa un rifugio accogliente e confortevole. Tante le idee che si possono copiare, spendendo davvero pochissimo!

Siamo in Olanda, in un appartamento non proprio piccolissimo, 210 m² di bianco avvolgente, una tinta applicata da pareti a pavimento, e per molti arredi e complementi, in questo modo la luminosità può diffondersi al massimo. Questo progetto ci mostra benissimo come rendere unica e personale la propria casa anche con un budget contenuto.

visto su vtwonen

LA PORTA FAI DA TE

1-grijze-bank-speelkamer

Realizzare una porta scorrevole con pochi attrezzi e l’utilizzo del legno è un progetto relativamente semplice. Basta assemblare con dei chiodi le tavole di legno e procurarsi un meccanismo per porte scorrevoli esterne. Anche questo elemento è stato dipinto di bianco, quasi per farla fondere con la parete.

Leggi qui per un tutorial più completo.

TOCCHI RUSTICI

Questo salottino è stato pensato intorno al camino. Ai due lati sono state realizzate due comode panche da rendere più comode con morbidi cuscini. Uno dei tavolini è stato creato utilizzando un tronco di legno verniciato di bianco, elemento che aggiunge calore e un tocco naturale all’ambiente. Altro tocco rustico è la lampada in cemento, anche  questo è un oggetto di grande tendenza e che può essere realizzato in modalità fai da te, utilizzando come stampi due contenitori in plastica! Ecco un video di esempio che spiega passo passo come realizzare una lampada in cemento.

 

ELEMENTI A DOPPIA FUNZIONE

Le panche ai lati del camino sono una soluzione per risolvere il problema di ingombro/estetica che si ha quando non si sa dove mettere la legna. Ponendoli nello spazio al di sotto delle panche diventano un elemento decorativo e praticissimo al tempo stesso. Si possono realizzare in cartongesso oppure in legno.

TAVOLINO DIY

Molto pratico anche questo tavolino basso realizzato con semplici assi di legno e delle ruote con perno centrale. Lo stesso concetto si può applicare montando delle ruote alla base di altri elementi di recupero come ad esempio una vecchia porta, un pallet o un piano da tavolo/scrivania.

L’ARMADIO A MURO

Nella camera da letto è stato realizzato un armadio a muro. Questa scelta risulta vincente per diversi aspetti. Si tratta di un’idea che consente di risparmiare parecchio rispetto ad un armadio tradizionale, perché si dovrà realizzare solo la parete laterale ed eventualmente le divisioni interne in muratura o cartongesso, mentre per le ante potrai anche qui utilizzare elementi di recupero o delle tavole in legno. Altro motivo per cui preferire un armadio a muro è la possibilità di personalizzazione e l’eleganza che un elemento su misura può donare ad una stanza.

La stessa idea dell’armadio a muro è stata applicata anche in cucina. Scelta stilisticamente e funzionalmente molto azzeccata. E cosa dire delle maniglie in cuoio? Io le trovo sempre bellissime.

LIBRERIA / SCRIVANIA

Anche questo è un progetto semplice ma di grande effetto, ideale se ci sono nicchie. Con delle semplici mensole si può realizzare in questo modo una libreria, e fissando la prima mensola partendo dal basso ad un’altezza di 70 cm si otterrà un comodo piano da utilizzare come scrivania. Adoro!

Guarda il progetto completo! >>>

foto vtwonen

Una pegboard per ogni uso

Una struttura semplice e modulare, adatta a contenere oggetti di ogni tipo, la puoi costruire in pochi passaggi e personalizzare come vuoi: è la pegboard. In formato mini o extralarge, è sempre pronta a soddisfare l’impellente necessità di mettere ordine, ma è anche un modo per esporre degli oggetti in modo originale. Insomma, c’è una pegboard che risolve ogni situazione. 

dots-library-aris-architects-polarislife-6

design milk

Dal mondo delle officine, dove questi pannelli pieni di fori tutti in fila sono usati per organizzare gli attrezzi, ha conquistato un posto nel mondo della decorazione e dell’arredamento. Il pannello da cui escono una sorta di pioli può essere di diverse dimensioni, a seconda dell’uso che vuoi farne e di cosa vuoi metterci sopra.

Per creare un angolo verde

Il connubio legno + piante è di sicuro successo. Un modo per esporre le proprie creature verdi in vaso. I vari ganci consentono anche di valorizzare i vasi sospesi.

Come complemento d’arredo

La pegboard è utile anche per fissare mensole, che possono trasformarsi anche in piani di lavoro…

Per organizzare l’ingresso

Fondale nero per questa posta nell’ingresso dove ogni cosa trova la sua collocazione, da una sciarpa alla bicicletta!

In cucina

Le classiche cucine hanno stufato! Meglio qualcosa su misura, flessibile e semplice da modificare, come nella cucina di questo mini appartamento.

Formato extralarge

Un’intera parete decorata come se fosse una bacheca, qui i pioli sono fissati direttamente al muro, per una parete da modificare ogni volta che vuoi!

Per la cameretta dei bambini

Carina anche l’idea di utilizzare una pegbord per gli spazi dedicati ai più piccoli, da riempire con i pupazzetti e i giochi preferiti.

Per l’angolo craft

Niente di meglio per avere tutto a portata di mano e quanto possibile in ordine…

Versione retroilluminata

Puoi  personalizzare la pegboard davvero come preferisci. Per valorizzarla al massimo puoi usare delle strisce led da porre nello spazio tra il pannello e la parete, cambierà completamente aspetto. Puoi usare normali ganci al posto dei pioli se preferisci.

Se vuoi provare a realizzarne una in casa tua ecco il tutorial di apartment therapy, spiega passo passo come fare (in inglese).