Riordinare i propri spazi per migliorare la propria vita

Il magico potere del riordino“, il libro di Marie Kondo che ha riscosso un successo planetario, è finalmente nelle mie mani. Non sono ancora giunta al termine ma già dalle prime pagine mi sono ritrovata nei racconti dell’infanzia di Marie.

marie kondo book

Anch’io, come lei, già da piccola passavo ore a svuotare i cassetti per  poi riorganizzarli per categorie. Ovviamente odiata da tutti i componenti della famiglia perché nessuno ha mai capito questo mio bisogno di mettere ordine. Leggevo benissimo nelle loro facce: “oh nooooo, ha ricominciato un’altra volta!“.  In più ogni volta che mi mettevo a riorganizzare qualche angolo della casa puntualmente arrivava qualcuno a ricordarmi di non buttare niente. Ma non mi sono mai fatta intimorire perchè i miei sforzi erano ricompensati da una piacevole sensazione di tranquillità. Il problema è che questa sensazione era destinata a svanire molto presto, infatti già qualche giorno dopo tutto il mio lavoro era da rifare.

Crescendo ho sempre continuato a farlo, agguerrita per sconfiggere l’inevitabile caos, ma piano piano aumentava la consapevolezza che tutto sarebbe durato poco e quindi i miei interventi sono diventati sempre meno frequenti.

Tante volte avrei dovuto fare altre cose ma finivo per mettermi a classificare, ammucchiare, cercare sistemi per tenere in ordine armadi e cassetti e trovare ogni cosa al suo posto. Tutto inutile, l’effetto boomerang era sempre in agguato. Anche per questo non sono mai riuscita a capire se considerarmi ordinata o disordinata, finendo per descrivermi molto ordinata ma incapace di mantenere a lungo l’ordine e invidiando chi è sempre ordinato per natura.

Ora, grazie al metodo di Marie, inizio a capire che il problema è il buttare tutte quelle cose che non vengono usate e tenere solo quello che veramente siamo orgogliosi di possedere.

I cassetti sempre stracolmi di roba inutile, depositata lì e dimenticata, finiscono per diventare un macigno che ci impedisce di essere sereni e vivere i nostri spazi in libertà.

In realtà l’intuizione l’ho avuta più volte, ma proprio non ci riuscivo, e so che è un’abitudine molto comune non riuscire a liberarsi delle proprie cose perché “possono sempre servire“.

Marie Kondo promette che il riordino regala serenità e io ci voglio credere. Ci vorrà del tempo ma sono pronta a compiere questo passo per liberarmi una volta per tutte di quelle cose che non rispecchiano la persona che voglio essere.

Annunci

2 pensieri su “Riordinare i propri spazi per migliorare la propria vita

  1. danavanni ha detto:

    Sono curiosissima anch’io di leggere questo libro, anche se giorni fa ho scoperto che è uscita una sorta di rispostalibro al Magico potere del riordino, che parla, appunto, del magico potere del caos. Ahah, sono indecisa … Cambio vita o persevero nell’errore di barcamenarmi nella confusione ^^ ?

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...