Quando la poesia nasce dalla tecnologia

Installazioni ultratecnologiche pensate da TeamLab per far immergere in una dimensione tutta virtuale i visitatori del Padiglione che rappresenta il Giappone a EXPO Milano 2015.

Dal Giappone a Milano. TeamLab è un gruppo multidisciplinare formato da programmatori, matematici, web designer, affiancati ad artisti e architetti capace di produrre installazioni dal forte potere coinvolgente.

L’ultima loro esposizione  al Miraikan ( NATIONAL MUSEUM OF EMERGING SCIENCE AND INNOVATION) di Tokyo dal titolo “Dance! Art Exhibition! and Learn and Play! teamLab Future Park” (Nov 29, 2014 – May 10, 2015), si è rivelata un grande successo in termini di affluenza. Questa esposizione comprende 18 lavori, alcuni nuovi altri già visti in passato. Si tratta di 2 esposizioni completamente differenti, da una parte un’esposizione artistica, dall’altra un parco giochi da esplorare. L’esposizione richiama visitatori di tutte le età, comprese famiglie con bambini, non solo studenti o frequentatori abituali di musei.

Tra questi la spettacolare Floating Flower Garden dove il visitatore può camminare sotto a fiori sospesi che al suo passaggio creano una sorta di cupola sollevandosi. Se più visitatori si incrociano la cupola diventa più grande. Lo scopo di questa installazione punta a mettere in luce quali sono i comportamenti delle persone in rapporto allo spazio.
Forte di questo successo il gruppo si prepara all’inaugurazione dei lavori preparati per il Padiglione Giapponese all’Expo. Il tema del padiglione è Harmonious Diversity e i componenti di TeamLab, sotto la direzione di Toshiyuki Inoko hanno lavorato a due degli spazi in cui si articola il racconto delle caratteristiche del Paese.
Harmony è uno spazio magico ottenuto grazie all’uso di specchi installati sulle pareti che danno la sensazione di spazio infinito, combinati a proiezioni video. Le proiezione riprodurrà l’atmosfera tipica del paesaggio rurale Giapponese che muta nelle quattro stagioni.
Diversity mira a far comprendere la varietà in materia di agricoltura, cibo e cultura del cibo. Al centro dello spazio “La cascata della diversità” dalla quale scoprire la cultura giapponese legata al cibo attraverso immagini rappresentative che scorrono. Avendo installato precedentemente l’app del padiglione sui propri dispositivi queste conoscenze possono essere acquisite.
Un viaggio che coinvolge i cinque sensi, dove la tecnologia è al servizio delle emozioni.
 A
 fonte immagini: expo2015.jp , team-lab.net
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...